Quanto costa l’isolamento di un tetto?

A chi pensa che l’isolamento del tetto di casa sia una spesa troppo eccessiva da sostenere, si sbaglia di grosso. Molte volte questo tipo di considerazione deriva dalla scarsa informazione che si ha sul tema. Proprio per questo vogliamo dare delle delucidazioni sul costo isolamento tetto e scoprire quali sono i mdi più efficaci per risparmiare sui costi del lavoro.

Innanzitutto a determinare il costo isolamento tetto dipende molto dall’azienda a cui ci si rivolge per effettuare questo tipo di lavori. È proprio nella fase iniziale infatti che è importante chiedere preventivi gratuiti, anche on line, e confrontare i servizi compresi nel prezzo finale, la qualità del lavoro da svolgere, soprattutto i tempi di esecuzione e la possibilità di poter ricevere attività di manutenzione in seguito all’istallazione. Il tutto dovrà essere poi rapportato al limite del proprio budget. Questa valutazione iniziale permetterà di poter scartare le aziende troppo costose o che offrono un lavoro scadente con materie prime di seconda scelta. È vero che si punta al risparmio ma questo non deve coincidere con l’esecuzione di lavori eseguiti male. Inoltre è importante che l’azienda che eseguirà i lavori metterà a diposizione un team di professionisti pronti per dare anche semplici consigli professionali sui lavori.

Quanto costa l’isolamento di un tetto?

Ma a quanto ammonta il costo di un impianto di isolamento del tetto? La spesa totale da affrontare varia molto a seconda del tipo di materiale isolante che si sceglie e dalla tipologia di lavoro da fare. Per quanto riguarda il materiale da utilizzare per avere un risparmio si può optare per una scelta molto naturale o vegetale come ad esempio materie prime come legno, sughero o fibre di cellulosa. Oltre a costare di meno e rispettare elevati standard di prestazione, non necessitano di particolari costi elevati per la messa in posa. Per quanto riguarda invece il costo che varia sulla base della tipologia di lavoro da eseguire, possiamo dire che si calcola a metro quadrato e parte dai venti euro per un isolamento del tetto interno ai centottanta euro per un tetto ventilato.

Ma perché è così importante eseguire un lavoro di isolamento termico del tetto? Diciamo che il sottotetto è la prima causa della dispersione termica e la soluzione più efficiente è isolare il sottotetto con un sistema rapido ed efficace. Il principale vantaggio? Una temperatura costante sia di inverno che di estate e in tutte le stanze della casa. La temperatura interna infatti si manterrà +3 °C nella stagione invernale, -3 °C nella stagione estiva. Inoltre isolare il proprio tetto fa risparmiare fino al 40% sulle bollette del gas per sempre. Un risparmio energetico ed economico che si ripercuote in modo positivo sulle spese familiari.

Ma come poter risparmiare sul costo isolamento tetto? Ad incidere sul costo totale dell’isolamento del tetto ci sono anche le detrazioni fiscali proposte annualmente dallo stato. Si tratta di aiuti economici che variano fino al 50%, 60% o 75% sulla spesa totale. Il requisito più importante per ottenere le detrazioni fiscali è che questo tipo di lavori rientra nell’ambito di interventi di riqualificazione energetica della propria abitazione. Oltre a questo tipo di detrazione ce ne sono anche altre. Basta informarsi in rete o chiedere approfondimenti all’azienda presso la quale si decide di effettuare i lavori di isolamento del tetto e capire con quale agevolazione è possibile ottimizzare il costo isolamento tetto. Per restare aggiornati è bene consultare i siti istituzionali www.enea.it e www.agenziaentrate.gov.it.

Comments

comments

Lascia un commento